Schema di Mentoring

Lo schema di mentoring STEM virtuale prevede:

Gli studenti avranno l’opportunità di conoscere la professione dei mentori STEM, le attività quotidiane, le responsabilità, le qualifiche e/o l’esperienza richieste per ottenere quel particolare lavoro. Pertanto, gli studenti otterranno una comprensione più profonda del tipo di lavoro coinvolto, quali competenze sono richieste e una visione dall’interno di ciò che significa il vero successo nel settore.  I mentori possono anche avere consigli utili su come entrare e avere successo in una specifica carriera.

Siamo fieri di presentare i nostri Mentors

Vodnar Dan Cristian

professor/ vice-rector for research

Rares Dimitrie Grozavescu

student at University of Cambridge, studying towards an Information Engineering degree.

Angelo Andrea Gelardi

Senior Business Developer & Marketing Specialist

Prof. Paul Mc Kevitt

Professor in Artificial Intelligence (AI)

Prof. Dr. Gamze Başbülbül

Academic staff / Molecular Biology Department, Aydın Adnan Menderes University

Gabriela Marusia Cobel

Physics teacher and Scientix Ambassador

Nectara Elena Mircioaga

Teacher and Scientix Ambassador

Daniela Bunea

Teacher of English as a Foreign Language

Elena Vladescu

Physics teacher and Scientix Ambassador

Riguardo al progetto

L’idea del progetto “Improving STEM Education across European Schools” è stata sviluppata sulla base delle esigenze comuni delle organizzazioni partner, che sono il miglioramento delle qualifiche e dell’istruzione STEM nei paesi partner, a livello nazionale ed europeo. L’implementazione della formazione continua degli insegnanti STEM e lo sviluppo della mentorship STEM dovrebbero essere all’ordine del giorno di tutti i paesi europei.

 

L’innovazione di questo progetto è lo sviluppo di:

A livello istituzionale, il progetto aumenterà l’impatto dell’internazionalizzazione come un processo con il potenziale per sviluppare e rafforzare ulteriormente le strutture di gestione, le relazioni internazionali, i servizi educativi, e per sviluppare ulteriormente le politiche strategiche relative all’internazionalizzazione dell’istruzione, la ricerca, la mobilità degli studenti e del personale, e lo sviluppo della tecnologia educativa.

A livello nazionale, il progetto sostiene la comunità scientifica, le agenzie e gli enti governativi e altre organizzazioni che stanno contribuendo ad affrontare la sfida delle future competenze STEM e l’urgente necessità di aumentare l’interesse e la consapevolezza nelle materie STEM e nelle carriere disponibili. Il progetto permette anche alle istituzioni partner di avere incontri transeuropei, scambi e discussioni, inclusi eventi moltiplicatori, su come le attività del progetto possono essere adattate da altri insegnanti/scuole/educatori/ONG.

A livello internazionale, il progetto supporta il Quadro europeo per le competenze digitali degli educatori (DigCompEdu), che fornisce un quadro di riferimento generale per sostenere lo sviluppo di competenze digitali specifiche per gli educatori in Europa. DigCompEdu è diretto agli educatori a tutti i livelli di istruzione, a partire dalla prima infanzia e questo progetto sosterrà le competenze pedagogiche degli educatori e dimostrerà come le tecnologie digitali possono essere utilizzate per migliorare e innovare l’istruzione e la formazione e aiuterà anche a sviluppare competenze digitali, specifiche del soggetto e trasversali sia negli educatori che negli studenti. Inoltre, il progetto sostiene anche il lavoro di European Schoolnet, STEM Alliance e Scientix.